Wix vs WordPress: 11 differenze di cui dovresti essere a conoscenza

Wix vs WordPress? Se sei alle prime armi nella creazione di siti web non sarà facile per te scegliere lo strumento giusto.

Wix e WordPress sono entrambe ottime piattaforme, ma in realtà sono molto diverse. Wix è un costruttore di siti web (o site builder), il che significa che è facile da usare e qualsiasi problema tecnico verrà gestito per te. WordPress, invece, è un potente sistema di gestione dei contenuti (CMS), che offre maggiore scalabilità e la possibilità di integrare funzionalità avanzate ma richiede anche un know-how tecnico più elevato.

Per aiutarti a capire meglio Wix e WordPress e capire quale sistema sia ideale per te, abbiamo messo insieme questa pratica guida che analizza le differenze sonstanziali tra i due tenendo in considerazione facilità d’uso, funzionalità, rapporto qualità-prezzo, flessibilità di progettazione e supporto.

Wix vs WordPress: qual è la differenza principale?

Wix è un costruttore di siti web drag-and-drop facile da usare perfetto per principianti. È scelto da molte persone che non hanno esperienza nella creazione di un sito Web e vogliono farlo velocemente. Con Wix dovrai semplicemente trascinare e rilasciare contenuti, immagini, video, pulsanti, ecc. utilizzando una interfaccia grafica.

WordPress è un CMS open source self-hosted. Questo vuol dire che sarai tu a dover installare il software, i temi ed i vari plugins necessari alla realizzazione del sito web. WordPress è molto più potente di Wix e ti consente di creare siti Web personalizzati. Anche se non è molto difficile da usare, avrai bisogno di un po’ di know-how tecnico per poterlo utilizzare al meglio.

Wix o WordPress? pro e contro

PiattaformaProContro
WordPress1. Ha ampie funzionalità e caratteristiche complesse.
2. Possibilità di implementare funzioni avanzate tramite codice o tramite l’utilizzo di plugins.
3. Facilmente espandibile se si possiedono capacità di programmazione.
1. Curva di apprendimento più alta.
2. Dovrai occuparti di manutenzione ed aggiornamenti .
3. È necessario installare un plug-in di e-commerce se si vuole un negozio online.
Wix1. Facile da usare. È rivolto a utenti non tecnici, quindi non sono richieste skills particolari.
2. Team di supporto dedicato. Non dovrai occuparti della manutenzione.
3. Include funzionalità e-commerce per creare il tuo negozio online.
1. Funzionalità del sito Web più complesse potrebbero essere mancanti o limitate.
2. Gli utenti hanno un controllo complessivo inferiore.
3. Wix non ti consente di esportare le tue pagine su altre piattaforme quindi, se necessario, dovrai farlo manualmente.

Facilità d’uso: quale ha una curva di apprendimento più elevata?

Quando si tratta di facilità d’uso, la curva di apprendimento per WordPress è decisamente più ripida . Molte persone scelgono WordPress per la sua grande flessibilità la quale, però, spesso si trasforma in difficoltà.

Se hai qualche conoscenza di programmazione, WordPress apre il tuo sito web ad infinite possibilità. Puoi modificare praticamente qualsiasi cosa ed integrare funzionalità avanzate, ma avrai bisogno di conoscenze tecniche avanzate per apportare modifiche.

In alternativa, puoi sempre assumere uno sviluppatore esperto.

Sebbene abbia molti limiti Wix è progettato e costruito appositamente in modo che sia facile da usare per i non sviluppatori. Puoi imparare a usare Wix molto più velocemente .

Wix è un costruttore di siti web WYSIWYG ( What-You-See-Is-What-You-Get ), quindi ti basterà trascinare e rilasciare paragrafi, immagini, presentazioni, pulsanti del carrello e altro ovunque sulle tue pagine web. Puoi anche ridimensionare qualsiasi elemento con pochi semplici click.

Per mostrarti quanto sia facile costruire un sito web con Wix puoi dare una occhiata a questo video:

Per quanto riguarda WordPress, lo svantaggio è che qualunque contenuto inserisci nell’editor, non vedrai come appare “live” fino a quando non visualizzi in anteprima o pubblichi la pagina.

Ultimamente, però, sono stati resi disponibili molti plugin chiamati “page builders” che permettono di creare pagine ed articoli in maniera interattiva utilizzando sistemi drag-and-drop grazie ai quali possiamo semplicemente trascinare e rilasciare i widget disponibili in una barra laterale e riorganizzarli facilmente. La differenza con Wix è che, per avere questa funzionalità, dovrete installare un plugin come elementor, visual composer o simili.

WordPress stesso, con gli ultimi aggiornamenti, integra un nuovo sistema di gestione dei contenuti molto simile ad un page builder chiamato “Gutenberg” anche se ancora acerbo.

Scegliendo wordpress, inoltre, dovrai preoccuparti dell’acquisto di dominio e spazio web che, invece, sono inclusi nei piani Wix. Questo implica la capacità di saper scegliere il piano hosting giusto alle proprie necessità ed di avere conoscenze, almeno base, di come si gestisca un proprio spazio web.

Consigli

Se hai deciso di utilizzare WordPress per creare il tuo sito web ti suggeriamo i seguenti hosting che abbiamo utilizzato spesso per i nostri clienti:

  1. Kinsta
  2. VHosting
  3. IWebLab

I prezzi dei piani hosting variano in base alla loro configurazione e quindi dovrai scegliere attentamente quello che più si addice alle esigenze del progetto che stai realizzando. Ovviamente potrai sempre contattare i lori team di assistenza che sapranno consigliarti in maniera efficace.

Design e personalizzazione: quanto creativo puoi ottenere?

Il design e la personalizzazione sono i punti forti di wordpress. Non c’è praticamente limite a come puoi personalizzare il tuo sito. Ricorda bene, però, che no sarà facilissimo senza un minimo di capacità tecniche.

A patto che tu abbia dimestichezza con la programmazione, WordPress ti consente di apportare modifiche praticamente a tutti i temi e, addirittura, di crearne nuovi, totalmente personalizzati e unici.

WordPress ha una selezione di modelli gratuiti, o “temi”, su cui puoi lavorare, ma se sei seriamente interessato all’estetica del tuo sito, ti consigliamo di acquistare una delle sue opzioni premium.

Sebbene sia possibile acquistare temi WordPress da una varietà di fonti, consigliamo di comprarli sempre da piattaforme attendibili (ThemeForest, Elegant Themes, StudioPress, etc. etc.). Questo per evitare di comprare temi modificati che permettano al tuo sito di essere bucati con facilità.

Temi wordpress
WordPress ha migliaia di temi gratuiti e premium.

I temi premium di WordPress costano tra $ 25 e $ 299. Alcuni sono economici mentre altri meno economici ma sono l’opzione migliore se desideri un tema elegante, protetto da bug e aggiornato costantemente.

Wix, invece, ti mette a disposizione tra una vasta gamma di oltre 500 modelli . Tutti questi modelli sono classificati in base a categorie e sono completi di contenuti di esempio in modo che tu possa farti, facilmente, un’idea di quale sarà il risultato finale.

Temi Wix
Wix ha oltre 500 temi progettati professionalmente e divisi per categorie.

Un’altra cosa interessante è che ogni modello avrà funzionalità incorporate rilevanti per il settore in cui è classificato. Ciò può farti risparmiare tempo e fatica cercando di trovare qualcosa come un modulo di iscrizione per il sito della tua rivista, ad esempio.

Puoi accedere al codice di un modello Wix, ma non è consigliato a meno che tu non sia tecnicamente capace. Dovresti essere in grado di personalizzare tutto ciò di cui hai bisogno semplicemente utilizzando l’editor drag-and-drop.

Se non ti preoccupi del design e della personalizzazione, o semplicemente non hai tempo, puoi sempre utilizzare Wix ADI . Questo è uno strumento di progettazione assistita che (grazie all’uso di intelligenza artificiale) creerà il tuo sito web automaticamente basando sulle risposte che darai ad un questionario.

Cerchi qualcuno che sviluppi il tuo sito web?

Noi di ERRED possiamo realizzare il tuo sito internet. Siamo professionali ed affidabili ed i nostri clienti ne sono la testimonianza. Se hai bisogno di un preventivo senza impegno contattaci pure e saremo lieti di analizzare il tuo progetto.

App e plugin: chi ha i migliori extra?

Plugin (wordpress) e app (wix) hanno entrambi la stessa funzione: consentono agli utenti di aggiungere funzionalità extra ai siti web. 

Questi componenti aggiuntivi possono includere funzioni, come l’aggiunta di feed di Facebook o Twitter ad un sito Web, monitorare la proprio SEO, creare e pubblicare moduli di contatto, la creazione di popup, l’integrazione con piattaforme esterne e molto molto altro ancora.

WordPress è una piattaforma open source . Ciò significa che i suoi codici sono aperti a tutti per essere utilizzati e modificati. Qualsiasi sviluppatore può utilizzare WordPress per creare i propri temi o plug-in che altri possono acquistare o scaricare gratuitamente.

Questo è uno dei motivi principali per cui la community di WordPress si è espansa a oltre 75 milioni di siti Web (le statistiche più recenti ci dicono che circa il 35% di tutti i siti Web su Internet sono realizzati con wordpress).

Esistono oltre 57.439 plug-in di WordPress che sono stati scaricati più di 1,5 miliardi di volte. Questi numeri posso darti un’idea di quanto sia vasta la comunità di WordPress.

Plugins WordPress
WordPress ha più plug-in di quanti ne possiate immaginare.

Tuttavia, il fatto che WordPress sia così grande ed accessibile, può creare dei problemi.

La qualità di questi plugins potrebbe essere eccellente o potrebbere essere spazzatura.

Quindi, da questo punto di vista, sarai tu a dover vagliare la loro qualità e provvedere ai loro aggiornamenti.

Wix non è una piattaforma open source. Ciò significa che solo il suo team di sviluppo privato può sviluppare strumenti per la creazione di siti Web. Di conseguenza, gli strumenti di Wix sono completamente integrati nel core del sito web e hanno una probabilità molto inferiore di essere “bucati” .

Se riscontri problemi tecnici con le app di Wix, Wix lo risolverà per te .

E-commerce: quale è meglio per la vendita online?

Una delle principali differenze da tenere in considerazione quando si decide tra WordPress o Wix è che Wix ha una piattaforma e-commerce integrata . Dovrai iscriverti a uno dei loro piani di e-commerce dedicati e tutto ciò di cui avrai bisogno per vendere online sarà pronto a tua disposizione.

E-commerce Wix
Wix ha tre piani di e-commerce dedicati con funzionalità di vendita integrate.

Con WordPress, invece, dovrai installare un plug-in di e-commerce per poter vendere online. WooCommerce è l’opzione più popolare in quanto gratuita e altamente professionale. L’ultimo aggiornamento, inoltre, lo ha reso molto più simile ad applicazioni native per e-commerce.

Woocommerce WordPress Plugin
WooCommerce offre ai siti Web WordPress funzionalità di e-commerce.

Le funzionalità di e-commerce di Wix sono relativamente avanzate, ma non sono paragonabili a piattaforme di e-commerce pure come Shopify . L’eCommerce di Wix è ha funzionalità molto limitate ed è raccomandato a chi vuole vendere qualche prodotto e non ha bisogno di una piattaforma eCommerce dedicata.

WooCommerce è molto più avanzato ma implica il fatto di avere a disposizione un’esperto che possa configurarlo, adeguarlo alla normativa italiana ed integrarlo coi diversi sistemi di pagamento.

Blog: quale gestisce meglio le funzionalità di blogging?

Le persone vogliono informazioni. E tu devi dare le risposte. Devi essere la miglior soluzione. Cos’è un blog? Un tramite, uno strumento per accorciare le distanze tra chi cerca e chi offre. Lo fai offrendo a costo zero le tue competenze. Attraverso il blog intercetti le ricerche degli utenti. In questo modo ti fai trovare. Il blog è un investimento.

Sia Wix che WordPress offrono un supporto completo per la gestione di blog.

Wix offre funzionalità di blogging base : supporta articoli, include categorie e tag e mette a disposizione un archivio di media gratuiti con immagini, video e GIF.

Wix non include un’ottima gestione dei commenti e, probabilmente, dovrai utilizzare i commenti di Facebook o di quora con i loro pro e contro. Al contrario, WordPress ha una gestione dei commenti nativa.

Per consentirti, invece, di avere un blog multi autore sarà necessario installare l’app Wix Blog.

WordPress, nasce come piattaforma di blogging, offre quasi tutte le stesse funzionalità di blogging di Wix e ne aggiunge altre, incluse le opzioni per presentare impostare una immagine in evidenza, la possibilità di modificare le date degli articoli, di impostare gli articoli come “privati” e di avere diversi autori con diversi ruoli.

SEO: uno è più ottimizzato dell’altro?

Prima di approfondire quale piattaforma è migliore per la Search Engine Optimization, fermiamoci un attimo e cerchiamo di capire cos’è in realtà la SEO.

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è il processo di apportare modifiche al tuo sito per migliorarne le possibilità di posizionarsi in cima ai risultati dei motori di ricerca. Nessun plugin o app farà questo lavoro per te, è bene ricordarsene.

I plugin o le app che installerai sul tuo sito, infatti, serviranno solo per modificare od ottimizzare alcuni elementi per renderli più “appetibili” dai motori e per migliorare le informazioni che verranno visualizzate nella serp. Plugin e app magiche non esistono.

WordPress e Wix hanno effettivamente qualcosa in comune quando si tratta di SEO: entrambi si basano su app o plugin.

Su WordPress, devi installare un plugin, per esempio, chiamato Rank MathRank Math è un ottimo plugin SEO per WordPress ed è utilizzato da oltre 500 mila di siti web.

Rank Math Plugin SEO WordPress
Yoast è il plugin SEO numero uno per WordPress.

Rank Math, al momento, è totalmente gratuito e offre ottime funzionalità SEO come:

  • Modifica dei metadati: modifica del testo visualizzato nelle pagine dei risultati di ricerca.
  • Suggerimenti per il collegamento interno: Aiuta nella scelta dei link interni quando crei una nuova pagina web o un nuovo articolo.
  • Reindirizzamenti: permette di gestire i reindirizzamenti quando l’indirizzo di una pagina viene cambiata o cancellata.
  • Impostazione Google Schema Markup: Google può integrare i risultati di ricerca del tuo sito con informazioni aggiuntive sotto forma di rich snippet, che hanno dimostrato di aiutare la percentuale di clic nei risultati di ricerca organici.
  • Integrazione con Google Search Console.

Wix ha anche un sacco di app SEO dedicate, la più popolare delle quali è Site BoosterSite Booster è gratuito se sei iscritto al piano Unlimited di Wix o superiore mentre sarà a pagamento per gli utenti del piano Free e Combo.

Site Booster è un componente aggiuntivo gratuito per gli utenti di Wix con il piano Unlimited o superiore.

Site Booster ha anche tantissime funzioni SEO interessanti, come l’incorporamento dell’indirizzo della tua azienda nei risultati di ricerca, il targeting di parole chiave e il monitoraggio delle prestazioni.

Manutenzione: quanto lavoro è necessario?

Dal punto di vista della manutenzione, WordPress si aggiorna sempre per migliorare la sicurezza e correggere i propri bug. Quando ciò accade (alcune volte all’anno), dovrai anche aggiornare il tuo sito Web WordPress verificando che i plugin e le eventuali modifiche apportate siano compatibili con l’aggiornamento di wordpress. Questi test andranno fatti, non sul sito live, ma in locale o su un hosting di prova. Sara bene, inoltre, ricordarsi di effettuare un backup del sito prima di qualsiasi aggiornamento.

Se il tema e i plugin che utilizzi non vengono aggiornati dallo sviluppatore di WordPress, potresti rischiare che questi strumenti siano in conflitto e potenzialmente dannosi per le prestazioni del tuo sito web.

Per questo motivo, ti consigliamo di esaminare attentamente i temi e i plugin di WordPress che utilizzi e di sceglierli con cautela.

Con Wix, tutti gli aggiornamenti vengono eseguiti dal suo team tecnico e distribuiti automaticamente sul tuo sito: non devi muovere un dito (e probabilmente non saprai nemmeno che gli aggiornamenti sono avvenuti). Questo è un vero vantaggio, soprattutto se non sei tecnicamente esperto.

Wix crea inoltre costantemente nuovi modelli e app da utilizzare. Le app possono essere aggiunte a un sito web esistente in qualsiasi momento, ma è importante sapere che non puoi cambiare i modelli del tuo sito web senza dover progettare di nuovo l’intero sito da zero.

Supporto: chi ha la migliore assistenza?

WordPress non ha un team di supporto vero e proprio ma ha un’enorme comunità di utenti pronta ad aiutarti. Troverai forum, blog, pagine facebook, gruppi discord e siti dedicati nei quali chiedere aiuto in caso di bisogno. Gli sviluppatori di temi e plugins, inoltre, offrono supporto per i loro prodotti ma i tempi di risposta potrebbero essere lenti se il plugin è gratuito o più veloci nel caso di plugin premium.

Una soluzione per non perdere la testa con la manutenzione è quella di affidarsi ad uno sviluppatore o ad agenzie specializzate nella manutenzione di siti web. Ovviamente, però, questo avrà un costo.

Wix ha un team di supporto dedicato per aiutare i suoi utenti a risolvere i problemi . Ha anche creato molte guide supportarti nella creazione del tuo sito web.  Wix offre anche supporto via e-mail e telefonico programmato .

Il team di supporto di Wix ti farà risparmiare tempo prezioso: poiché tutto ciò che viene utilizzato nel suo site builder è costruito da Wix stesso, le possibilità che il tuo sito web incorra in problemi seri saranno minime.

Prezzi: miglior rapporto qualità-prezzo?

I costi per la realizzazione del tuo sito web sono un fattore importante da tenere in considerazione e possono variare notevolmente, a seconda che tu scelga di utilizzare Wix o WordPress.

Wix offre sette piani tariffari premium e un piano gratuito. Con i pacchetti più costosi ottieni l’accesso a più funzionalità.

Pacchetti Wix Premium
I quattro piani più economici sono solo per i siti Web.
Pacchetti Wix prmium per ecommerce
I tre piani più onerosi sono per i negozi online.

Per i piani Combo, Unlimited, Pro, eCommerce e VIP, Wix ti offre un nome di dominio gratuito per un anno (del valore di €10 – €12) e €300 in buoni pubblicitari (Google Adwords e Facebook Ads).

Con WordPress, dovrai provvedere ad acquistare tu stesso un pacchetto hosting (consigliamo vivamente Kinsta ). Probabilmente dovrai anche acquistare un tema, poiché WordPress non viene fornito con modelli gratuiti che vadano sempre bene per la tipologia di sito da realizzare.

Il costo di un tema WordPress premium può variare tra i 25€ e i 299€ ed oltre. Ricordate di acquistare sempre temi originali per non avere brutte sorprese un giorno.

Se desideri aggiungere più funzionalità al tuo sito WordPress puoi installare alcuni plugin gratuiti o a pagamento che possono avere prezzi molto variabili. Il prezzo dipenderà molto dalle funzionalità offerte dal plugin stesso e dalla qualità degli sviluppatori.

Ciò significa che l’investimento iniziale per un sito Web WordPress potrebbe variare da 0€ a XX€, a seconda del tema scelto e del numero di plugin a pagamento necessari.

Questo non tiene conto del costo dell’assunzione di uno sviluppatore WordPress nel caso tu desiderassi personalizzare il tuo sito .

Wix vs WordPress: conclusioni

Ora dovresti avere un’idea un po’ più chiara di cosa sono Wix e WordPress e di come funzionano. Abbiamo coperto le principali differenze tra le due piattaforme e ora dovresti poter scegliere quale è più adatta alle tue esigenze.

Wix è un costruttore di siti web all-in-one facile da usare progettato per aiutare chiunque a creare un sito web. Al contempo, WordPress è una piattaforma potente e flessibile che ti offre il massimo controllo sul tuo sito, dal design alla sicurezza. Wix è più adatto ai principianti e a chi si accontenta, mentre WordPress è tecnicamente più impegnativo ed è rivolto a chi ha esigenze maggiori i termini di personalizzazione e funzionalità.

WordPress è l’ ideale per creare siti complessi ma richiede più impegno e più risorse. Wix è molto più facile da usare, ma non ha lo stesso livello di flessibilità offerto da WordPress.

Ricapitolando, ecco una tabella riassuntiva del nostro confronto e le nostre considerazioni finali di seguito:

Wix vs WordPressWixWordPress
Facilità d’uso
Vincitore: Wix
Un generatore di siti Web drag-and-drop molto intuitivo. 
Non è necessario saper programmare poiché Wix è adatto a utenti non professionisti.
Curva di apprendimento ripida (non adatta ai principianti). 
Meglio se hai basi di programmazione. 
In caso contrario potresti dover assumere qualcuno che lo sia.
Design e personalizzazione
Vincitore: WordPress
Oltre 500 temi progettati professionalmente coi quali lavorare, ma non potrai cambiare modello senza dover riprogettare il tuo sito.Controllo quasi illimitato sul layout del tuo sito.
App e plug-in
Vincitore: Wix
Personalizzazione limitata ma tutte le caratteristiche e le funzioni sono strettamente controllate, monitorate e testate per garantire che funzionino costantemente.
Molto flessibile e personalizzabile ma potrebbe insorgere problemi nel caso i plugin non fossero aggiornati o presentassero incompatibilità con il tema o altri plugin.
Blogging
Vincitore: WordPress
Supporta categorie, tagging. Include una libreria multimediale gratuita.Nasce come piattaforma per realizzare blog e quindi ha tutto quello che serve.
SEO
Parità
Funzionalità SEO di base e funzionalità avanzate incluse tramite Site Booster nel piano Unlimited o superiore.Strumenti SEO di base estendibili con il plug-in Rank Math che fornisce funzionalità avanzate e maggiore personalizzazione.
Manutenzione
Vincitore: Wix
Non dovrai pensare assolutamente a niente. Hosting, temi e app saranno mantenuti dal loro staff.Richiede manutenzione e monitoraggio frequenti, soprattutto se sono presenti aggiornamenti al core, al tema o ai plug-in. 
Sei responsabile della manutenzione del 
tuo sito web.
Supporto
Vincitore: Wordpress
Team di supporto dedicato e tutorials organizzati. 
Puoi anche ricevere assistenza tramite telefono o e-mail.
Grande community dove chiedere e trovare aiuto. Forums, blog e pagine facebook pieni di utenti pronti a condividere informazioni. Oltre a ricevere aiuto imparerai moltissime cose.
Costi
Nessuno
7 piani premium, che vanno da 12,50€ ai mese a 35€ al mese. 
Puoi anche usare Wix gratuitamente con molte limitazioni.
Può variare da 0€ a XXX€ in base a molti fattori (hosting, temi, plugin, manutenzione, personalizzazione, etc.)

Wix vs WordPress è una scelta molto personale: WordPress è più potente e flessibile ma richiede requisiti tecnici più elevati per personalizzazioni e manutenzione.

Nonostante non sia flessibile come WordPress, Wix rende l’intera esperienza di creazione del sito web più semplice e molto più piacevole, specialmente per i non tecnici.

Dovresti usare Wix se …

Wix è giusto per te se non hai molta esperienza tecnica nella creazione di siti web e desideri una piattaforma facile da usare e senza dover mettere mani al codice.

Dovresti usare WordPress se …

WordPress ha ragione se desideri dal tuo sito web qualcosa i più. Fai attenzione: dovrai mantenere il tuo sito Web quando WordPress si aggiorna.

In conclusione, se non hai bisogno di particolari funzionalità e ti accontenti di quello che viene offerto con l’aggiunta di qualche estensione consigliamo di utilizzare Wix.

Speriamo che questa discussione sulla differenza tra Wix e WordPress ti sia stata utile! Se hai altre domande scrivici un commento.

Ricevi tips e news direttamente via mail